DRITTI, STORTI, DISSOLTI O FANTASMA: I CRISTALLI PIU’ CURIOSI

di Pasquale Caldarola

Vi è mai capitato di vedere un cristallo che cresce ben dritto? E vi è mai capitato di vederne di curvi o con altre forme bizzarre?

Beh a me è capitato, e mi hanno affascinato abbastanza. Questa particolarità è meno rara rispetto ai cristalli con inclusioni liquide, dei quali ne ho parlato negli articoli precedenti,  ma sono altrettanto difficili da trovare.

COME SI FORMANO

Mentre un cristallo sta crescendo, può accadere che per un qualche evento naturale (movimento della crosta terrestre, etc…) esso subisca una frattura.

Ora, immaginiamo che quindi ci siano queste due parti di cristallo, la parte superiore inizia a slittare su quella sottostante e ad un certo punto però si blocca rimanendo ancora in piedi,  sulla parte inferiore con condizioni ancora ottimali per la continua crescita del minerale. Questa specie di ferita comincia così a “cicatrizzarsi”, saldando nuovamente le due parti del cristallo.

Può accadere che la parte superiore del cristallo si sposti di qualche millimetro prima di ricristallizzarsi o addirittura si sposti  di vari centimetri. Nel primo caso si avrĂ  un cristallo semplicemente curvo, nell’altro invece si avrĂ  un cristallo totalmente deformato. Il secondo caso è decisamente piĂą raro del primo, ma ciò  non toglie nulla al loro incredibile fascino.

ALTRI TIPI DI CRISTALLI “STRANI ” O PARTICOLARI

Cristalli dissolti in parte: si tratta di cristalli che hanno iniziato un processo di  dissoluzione a causa di un cambio delle condizioni ideali per la loro crescita .

Cristalli pseudomorfici: si tratta di cristalli soggetti a metamorfismo (limonite in cristalli cubici originariamente di pirite). Le condizioni cambiano e il precedente minerale viene sostituito dal nuovo che ne mantiene la forma.

Cristalli parzialmente dissolti: cristalli che hanno mantenuto la forma del minerale sulla quale si sono formati mantenendone la forma.

Cristalli fantasma: cristalli formatisi all’interno di altri cristalli generalmente dello stesso tipo (quarzo fantasma), più raramente il “fantasma ” interno è di un minerale diverso.

4 thoughts on “DRITTI, STORTI, DISSOLTI O FANTASMA: I CRISTALLI PIU’ CURIOSI”

  1. It’s a shame you don’t have a donate button! I’d definitely donate to this
    superb blog! I suppose for now i’ll settle for bookmarking and adding
    your RSS feed to my Google account. I look forward to new updates and will share
    this site with my Facebook group. Talk soon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *